SPLIT IL MOSTRO quinta e unica personalità il resto è nulla

Io non saluto sono gli altri che mi salutano, non ho un nome io sono il nome, la trasgressione e tutto ciò che la riguarda sono la mia vita anche se il mio ruolo quando vengo alla luce è quello del MASTER, alcuni mi definiscono il mostro perchè sia a livello mentale che fisico non ho concorrenti, lo scopo della mia esistenza non è la sottomissione quella è solo l'anticamera del mio mondo, la mia vera ragione di vita è annullare tutto e tutti indipendentemente dal sesso, che sia uomo, donna, trans o trav, mi hanno chiamato per istruire mistress e altri mastrer ma io non faccio gruppo e non socializzo, il mio non è un lavoro e nemmeno una passione, io sono stato creato solo ed esclusivamente per annullare e rieducare a mio piacimento sia il fisico che la mente, chi ha assaggiato la mia dominazione è sempre ritornato e se così non dovesse essere sarò io a cercarlo per terminare quello che ho iniziato... ho avuto schiavi e schiave che avevano una sopportazione del dolore molto alto, quasi unico ma IO SONO IL DOLORE e piegare le persone al mio volere per me è solo questione di tempo, ho creato sessioni che neanche immaginate, una volta terminata CHIUNQUE ne esce sconvolto o totalmente cambiato a tal punto che diventano dipendenti del mio essere, il mio IO nel corso degli anni ha sopraffatto le anime più nere, sarei capace di far assaggiare il dolore anche ad un demone se ce ne fossero altri oltre a me, non ho eguali, su questa terra c'è posto solo per uno e quello sono IO! Non racconto le mie sessioni, se siete curiosi dovrete presentarvi al mio cospetto e se riterrò che ne sarete degni allora forse vi darò udienza in diversa maniera sarete respinti come vermi vergognandovi di avermi fatto perdere solo del tempo. Vivo in un corpo umano mortale e quando lo voglio IO faccio uscire alla luce le altre quattro personalità, tutto gira intorno a me io sono il fulcro, l'essenza, il dolore , la sofferenza e prima o poi avrò anche la vostra mente....

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!